Virate – Spinte in profondità

    Se vuoi migliorare la fase subacquea devi cominciare con la giusta inclinazione. Ecco un esercizio che è anche divertente, sopratutto per i piccoli nuotatori, e insegna  una buona abitudine.

    [iframe http://blip.tv/play/hawKg5XuZgI.x?p=1 640 480]

    Perché farlo:
    L’angolo con cui ti spingi dal muro è fondamentale per impostare una buona fase subacquea con un’ottima battuta di gambe a delfino. Se sei troppo in superficie perderai una delle fasi più importanti della nuotata.

    migliori elastici nuoto potenziamento bracciata

    Come farlo:
    1)
    Ogni volta che ti spingi dal muro dopo la virata l’allenatore imposterà un “bersaglio”, nel video utilizziamo la seconda linea. Quando il nuotatore si spinge dal muro il suo obiettivo è di andare a fondo fino dove sta il bersaglio e successivamente spingersi in alto e continuare normalmente la nuotata.
    2) Quando il nuotatore comincia a familiarizzare con questo bersaglio e riesce ad eseguire il compito con una certa perizia… il bersaglio viene spostato un poco più avanti! Quando il nuotatore si spinge dal muro il suo obiettivo è di andare a fondo fino dove sta il NUOVO bersaglio e successivamente spingersi in alto e continuare normalmente la nuotata.
    3) Per gli atleti più grandi spostate il bersaglio PARECCHIO più avanti in modo che debbano stare in subacquea più a lungo, lavorando sulla battuta di gambe. Il principio è lo stesso che per gli atleti più giovani ma le distanze aumentano.

    Come farlo veramente bene (i punti essenziali):
    Una volta che i tuoi nuotatori avranno imparato che l’angolazione giusta con la quale spingersi dalla parete è importantissima, allora la incorporerai nei tuoi allenamenti quotidiani. Anche se potrebbe volerci un po’ prima che l’esecuzione sia all’altezza di quella che vedi nel nostro video, in cui l’esercizio viene dimostrato da Ricky Berens atleta Olimpico della nazionale USA 2008 & 2012…

     

    Articoli Simili:

    Esercizio - la lepre in acque libere
    Cos'è una lepre in acque libere? Adesso comincia l'estate, eccovi quindi un esercizio che puoi fare in piscina ma che ti sarà utile per la strategia di gara in...
    Non fermare il ritmo, mantieni un battito cardiaco prestabilito.
    Battito cardiaco: essenziale controllarlo per chi vuole avere risultati nel nuoto Il battito cardiaco è importantissimo nell'allenamento dei nuotatori. Diffici...
    Migliorare Gambe Rana con Rebecca Soni
    Migliorare Gambe Rana con Rebecca Soni In Migliorare Gambe Rana con Rebecca Soni vedrai un video e potrai leggere alcune considerazioni di uno dei più grandi...
    Un esercizio per migliorare il tuo nuoto... fuori dall'acqua
    Un esercizio per migliorare il tuo nuoto... fuori dall'acqua È già un po' che scriviamo articoli su come allenarsi con gli elastici sia efficace per chi nuot...
    Tempo Trainer in "modalità 2" - Parte 2
    {...} Ci sono ovviamente alcuni pro e contro in questo sistema di allenamento. Innanzitutto uno dei pro, il tempo di reazione. Quando l'intervallo è scandito da...
    Rana - simulazione di lunghe distanze
    Un po' di tempo fa avevamo pubblicato un esercizio di tecnica in cui si mostravano dorsisti che non spingevano dal muro dopo la virata per simulare l'allenament...
    Giochi in vasca per migliorare divertendosi
    Come allenatore, nuotatore e genitore non mi trovo sempre d'accordo che gli allenamenti debbano essere tutto lavoro e niente svago. L'elemento ludico è salu...
    Remate Nuoto, Ecco Cosa Sono e Come Allenarle al Meglio
    Remate Nuoto, ecco cosa sono e come allenarle al meglio Le remate nuoto sono un esercizio che serve ad allenare molte caratteristiche del tuo stile, migliorand...

    You may also like