Stile libero – recupero con il mignolo

    Stile libero – recupero con il mignolo – Nuoto on line

    Il modo migliore per finire la fase di spinta potrebbe sorprendervi, comporta il recupero con il mignolo. Spingere con la mano fino all’uscita della stessa dall’acqua è qualcosa a cui i nuotatori hanno lavorato per anni. Ecco una riflessione che contrasta con la tradizione.

    Perché farlo:

    Uscire in maniera pulita alla fine della spinta ti permette aumentare la velocità della mano in fase di recupero.

    Come farlo:

    1. Nuota Stile Libero.
    2. Concentra la tua attenzione sull’uscita della mano PER OGNI bracciata.
    3. Appena la mano comincia a viaggiare verso l’alto invece che continuare a spingere all’indietro, comincia a girare la mano così che sia il mignolo a guidare l’uscita della mano stessa.

    Advertisement

    Come farlo bene:

    Inizia questo esercizio nuotando lentamente. Poi gradualmente accelera il ritmo cercando di percepire come la mano viene slanciata nella fase di recupero.

    Un segnale che stai spingendo troppo verso l’alto può essere lo spostamento della mano oltre il corpo. Nonostante sia una cosa che si può vedere nei video di molti grandi nuotatori tu prova a evitarlo mentre lavori sull’aumento della frequenza di bracciata.

    Sperimenta sempre più tecniche mentre ti alleni.

    Articoli Simili:

    Allenamento - Rana e Stile (n.33)
    Obiettivi: Questo allenamento ti fa lavorare su bracciata e gambata di ognuno dei due stili per poi lavorarli completamente concentrandosi sull'andatura. Dis...
    Usare gli elastici da allenamento a secco per prepararsi e allenarsi
    Gli elastici da allenamento a secco sono una risorsa usata meno del dovuto? Perché elastici da allenamento a secco? Lo stretching spesso viene sottovalutato me...
    Stile Libero - scomparire dietro alla mano
    Mantenere un profilo ridotto del corpo a Stile Libero ha senso, idrodinamicamente parlando. Ma che vuol dire esattamente? Quanto "stretti" bisogna stare? htt...
    Virate - virata con gli occhi bassi
    Il modo in cui approcci il muro per la virata può davvero determinare quanto sarà buona. [iframe https://www.youtube.com/embed/whRmiq0ISP4?rel=0&show...
    Demistifichiamo i falsi miti sul nuoto - parte 1 (di Gary Hall Sr)
    Demistifichiamo i falsi miti sul nuoto Iniziamo questa serie di post in cui Gary Hall Sr (allenatore statunitense del Race Club, ha vinto tre medaglie in tre e...
    Remata - le basi di tecnica inserite nel riscaldamento?
    Remata - le basi di tecnica inserite nel riscaldamento? Questa settimana rallentiamo e poniamo attenzione alle basi, alle fondamenta, grazie ad uno dei nostr...
    Esercizio - un nuovo modo di allenare l'ipossia
    Esercizio - un nuovo modo di allenare l'ipossia Devo dirvelo, non sono un fan dell'allenamento ipossico per i Master, però sono favorevole ad allenare l'effi...
    Allenamento - Velocità per nuoto pinnato, di Stefano Konjedic
    Oggi Stefano Konjedic, un nome che vi sarà senz'altro familiare se fate parte del mondo del nuoto pinnato, ci consiglia un primo allenamento, di velocità. Lasci...
    1.4kviews

    You may also like