Allenamento – lavoro sul ritmo per “principianti”

Allenamento – lavoro sul ritmo per “principianti”

Ecco un allenamento facile per il quale potrai usare delle pinne corte. Abbiamo cercato di spiegare le singole serie in maniera sintetica. Per qualsiasi dubbio puoi tramite il nostro sito Swimmershop.it, ti risponderemo il prima possibile.

migliori pinne corte nuoto swimmershop

RISCALDAMENTO:  400 a piacere

GAMBE RISCALDAMENTO:  300

  • 10 X 25 con pinne corte; i primi 4 con ripartenza a :35 ; gli ultimi 6 a :30
  • i 25 dispari: battuta di gambe a delfino sul dorso
  • i 25 pari:  battuta di gambe a dorso
  • 50 in scioltezza di recupero

SERIE DI TECNICA/SERIE DI CONTRASTO:  200

  • 8 X 25 crawl (pinne corte opzionali)
  • #1:  nuota accentuando l’incrociarsi delle braccia sopra la testa (entrando cioè in maniera sbagliata con le mani; mano sinistra che entra davanti alla spalla destra e viceversa)
  • #2:  nuota con bracciate molto più ampie del normale (entrando cioè in maniera sbagliata con le mani; mano sinistra che entra molto più a sinistra della spalla e viceversa)
  • #3 & 4:  metà vasca con incrocio e metà vasca con entrata ampia della mano in acqua
  • #5 & 6:  Nuota come per la #2, metà vasca con la testa fuori dall’acqua e metà con la testa dentro
  • #7 & 8:  Nuota normalmente, concentrandoti sulla tua percezione di dove entrano le mani in acqua

SERIE PRINCIPALE:  1150

Il nostro gruppo di principianti ha indossato pinne corte (leggere) per la maggior parte di questa serie, ma sono opzionali.

  • 1 X 200 Crawl; parziali negativi di almeno 5 secondi (cioè i secondi 100m dovrebbero essere più veloci dei primi 100m di almeno 5 secondi. Controlla il tuo tempo ai 100!)
  • 4 X 25 Crawl con ripartenza a :40; diminuendo il tempo dalla vasca 1 alla 4 (aumentando cioè la velocità di vasca in vasca)
  • 50 recupero
  • 1 X 200 (25 Dorso/25 Crawl); parziali negativi di almeno 5 secondi (cioè i secondi 100m dovrebbero essere più veloci dei primi 100m di almeno 5 secondi. Controlla il tuo tempo ai 100!)
  • 4 X 25 Battuta di gambe a delfino con le braccia lungo i fianchi con ripartenza a :50; diminuendo il tempo dalla vasca 1 alla 4 (aumentando cioè la velocità di vasca in vasca)
  • 50 recupero
  • 3 X 100 CDRC (25 Crawl + 25 Dorso + 25 Rana + 25 Crawl) on 3:00; descend time 1-4
SCARICO:  150
  • 50 in scioltezza
  • 4 X 25 a scelta …nuotata silenziosa… ascolta i rumori della tua nuotata (ingresso della mano, colpo di gambe, testa e rotazione collo) e cerca di non fare alcun rumore mentre nuoti

Totale metri:  2050

(di Barbara Hummel)

309views

Articoli Simili:

Virate - salti in posizione di scivolamento
Qual è la cosa più importante che puoi fare per migliorare il modo in cui nuoti? Lavorare sulla Streamline (posizione di scivolamento)! https://www.youtube.c...
Virate - imparare gambe Delfino in subacquea - PARTE 1
Ci sono abilità trasversali nel nuoto, che vanno bene per tuti e 4 gli stili, Imparare la battuta di gambe a Delfino in immersione è una di quelle più impor...
Perché usare la tabella RPE (Classificazione dello Sforzo Percepito) può essere utile ai nuotatori
La RPE o Ratings of Perceived Exertion (Classificazione dello Sforzo Percepito) può esserci utile? Alcune osservazioni: 1) La Classificazione dello Sforzo P...
Nuoto pinnato - Allenamenti per la prima parte della stagione nuoto pinnato
Costruire le basi di un allenamento per la prima parte della stagione nuoto pinnato, ecco come Ecco un paio di allenamenti per nuotatori di nuoto pinnato per l...
I sei princìpi secondo Karlyn Pipes-Neilsen
In questo video di Karlyn Pipes-Neilsen questa interessante nuotatrice condivide con noi alcune delle cose a cui pensa mentre nuota.Sono punti chiave su cui con...
La frequenza e i Tempo Trainer
Quest'oggi riportiamo un articolo apparso sul sito dell' A.S. Molinella Nuoto a firma Andrea Scalambra che reputiamo molto ben fatto e di estremo interesse per ...
Allenamento - virate e transizioni (n.18)
Obiettivi: questo allenamento si concentra sulle virate di tutti gli stili e sulle transizioni dei Misti. La cosa migliore è fare quest'allenamento quando la pi...
Giochi in vasca per migliorare divertendosi
Come allenatore, nuotatore e genitore non mi trovo sempre d'accordo che gli allenamenti debbano essere tutto lavoro e niente svago. L'elemento ludico è salu...

You may also like