Esercizi – Rana con Pinne Tonde

    Rana con Pinne Tonde

    Rana con Pinne Tonde: ecco un ottimo modo di portare in una “nuova dimensione” un vecchio esercizio.  La serie a rana “Due sotto – Uno sopra” (due colpi di gambe a rana e una bracciata) con le pinne corte!

    Perché fare Rana con Pinne Tonde?
    Questo esercizio di Rana con Pinne Tonde Corte insegna ai nuotatori a capire l’attrito che produce il recupero delle gambe durante la Rana, ma anche a lavorare sull’estensione in avanti e sul ritmo della respirazione.  L’aggiunta delle Pinne Tonde Corte, inoltre, insegna al nuotatore esattamente IN QUALE MOMENTO il colpo di gambe preme sull’acqua e lo spinge avanti.

    Come farlo:

    1. La sola pinna che funziona per questo esercizio è la  Pinna Corta da Rana.  Queste piccole pinne tondeggianti fanno davvero un lavoro ottimo sul colpo di gambe a rana.
    2.

    Advertisement
    Partite con la prima bracciata a Rana.
    3. Quando sei ben disteso fai una seconda gambata a rana.

    negozio nuoto più conveniente

    Come farlo veramente bene (i punti essenziali):
    Quando sei sott’acqua in attesa di eseguire il secondo colpo di gambe assicurati che il tuo corpo sia ben disteso e parallelo alla superficie dell’acqua.  Non andare troppo a fondo e tieni la testa tra le braccia. Cerca di SENTIRE il momento in cui piedi e pinne fanno presa sull’acqua.  Il tuo obbiettivo è di prendere l’acqua senza creare attrito con le cosce. Cerca di allungare ogni colpo di gambe il più possibile e di allungare bene il corpo dalla punta dei piedi alla punta delle dita.

    PDF-PINNE-TONDE

    Articoli Simili:

    Il Bicarbonato di sodio e la prestazione sportiva
    A proposito dell'utilizzo del bicarbonato come integratore nell'attività sportiva riportiamo due considerazioni. La supplementazione di bicarbonato di sodio ...
    Giochi da allenamento - partenze
    L'abilità di partire, efficacemente e velocemente, dal blocco è obiettivo comune per tutti i nuotatori. Il solito "A postooooo... via!" può rapidamente dive...
    Falsi miti sul nuoto - parte 3: il rollio è per ridurre l'attrito
    Falsi miti sul nuoto - parte 3: il rollio è per ridurre l'attrito Per favore non ditemi che non è credenza diffusa. E' una cosa che ho sentito da allenatori ...
    Tempo Trainer in "modalità 2" - Parte 1
    Proprio quando pensi di aver esaurito le varianti di allenamento, salta fuori qualcuno che ti convince a leggere il manuale fornito con gli attrezzi da allename...
    I sei princìpi secondo Karlyn Pipes-Neilsen
    In questo video di Karlyn Pipes-Neilsen questa interessante nuotatrice condivide con noi alcune delle cose a cui pensa mentre nuota.Sono punti chiave su cui con...
    Tutti gli stili - Scivolamento semplice
    Scivolamento semplice, una capacità essenziale per riuscire nel nuoto Scivolamento semplice, semplice ma la più IMPORTANTE di tutte le abilità che un nuotato...
    Miglioramenti marginali: come produrre risultati significanti da minimi miglioramenti ed evitare il ...
    La strada per il successo inizia con il primo passo Sir Dave Brailsford, Performance Director della nazionale di ciclismo inglese disse: “Il principio è che s...
    Allenare resistenza e andatura!
    Ritorniamo dopo una breve pausa a discettare di nuovo di allenamenti e tecnica del nuoto, ne approffitiamo per ricordarvi che il nostro blog presto si trasferir...
    1.6kviews

    You may also like