Tutti gli stili – Stringi i denti e chiudi gli occhi

    La dedizione nel nuoto è importante? La prossima volta che il tuo allenatore ti chiede, con una certa apprensione, di lavorare su una tua specifica capacità prova a concentrarti davvero.

    [iframe https://www.youtube.com/embed/2L-tChjLEwM?rel=0 640 480]

    Perché farlo:
    Molte volte quando ad un nuotatore viene chiesto di fare qualcosa con una certa attenzione (di farla bene) egli prova a farla meglio, ma lo fa davvero dando il massimo che può in quel momento? Questa piccola attenzione, questo sforzo, può essere quel qualcosa in più di cui hai bisogno per passare al livello successivo.

    Come farlo:
    1)
    Cerca di assumere la tua “faccia da concentrato”. Stringere i denti quando non sorridi da’ la sensazione di intensità e concentrazione che troppo spesso manca in vasca. Prova a stringere i denti e capire se questo ti aiuta a essere un poco più concentrato.
    2) Chiudi gli occhi e cerca di SENTIRE quello che sta succedendo. Piuttosto che guardarti intorno per vedere cosa fanno gli altri concentrati su quello che sta facendo il tuo corpo, su dove stai prendendo l’acqua o facendo resistenza ad essa. Un ottimo momento per fare questo è durante la fase subacquea.

    Come farlo davvero bene (i punti essenziali):
    Cerca di non prendere sottogamba questo piccolo esercizio che può sembrare bizzarro all’inizio. Vivilo come se fossi un atleta di alto livello e chiedi a te stesso il massimo dell’intensità e concentrazione mentre pratichi la correzione che ti ha chiesto il coach.

     

    Articoli Simili:

    Una guida veloce per iniziare a conoscere e praticare il nuoto frenato (o contro resistenze)
    L'allenamento contro resistenze nel nuoto (il cosidetto nuoto frenato) dà all'atleta la possibilità di concentrare il proprio lavoro sulla produzione di potenza...
    Consigli Veloci per Migliorare: Virate, Subacquea e Rottura
    Consigli Veloci per Migliorare: Virate, Subacquea e Rottura Uno dei modi più veloci ed efficaci per abbassare il proprio tempo (AKA vincere la gara) è miglio...
    Allenamento - Distanza per nuoto pinnato, di Stefano Konjedic
    Come promesso nello scorso post ecco il secondo allenamento di Stefano Konjedic, stavoleta con un lavoro sulla distanza e frequenza cardiaca di soglia. ALLENAM...
    Esercizio - equilibrio sulla Fisioball per nuotatori
    Equilibrio sulla Fisioball per nuotatori Per eseguire l'esercizio di equilibrio sulla Fisioball per nuotatori hai bisogno di... una Fisioball! Posizionati diet...
    5 Trucchi da Nuotatori per l'Allenamento Perfetto
    5 Trucchi da Nuotatori per l'Allenamento Perfetto Perché 5 trucchi da nuotatori? Quello che succede quando ti alleni richiede sempre la tua attenzione. Può e...
    Orologio contavasche automatico - Confronto tra SW202 Oregon e Pool-Mate della Swimovate
    Lo stato dell'arte dei contavasche automatici! Orologi che, grazie ad accelerometri avanzati riescono a contare vasche, bracciate e quant'altro, in automatico, ...
    Swimsense Live – un primo sguardo al nuovo orologio per nuotatori FINIS
    Senza dubbio quando vai in piscina ad allenarti cerchi di fare in modo che ogni allenamento sia efficace (se sei un agonista), piacevole e, si spera, abbastanza...
    Allenamento - intensità controllata e fondamenta solide
    Riscaldamento: 100 Stile Libero 100 gambe Misti 100 Tecnica Misti 2  ripetizioni di 1 x 50 gambe/tecnica con recupero :10 secondi 1 x 50 t...

    You may also like