Nuoto frenato: il paracadute – Consigli FINIS ai nuotatori

Paracadute nuoto frenato FINIS swimmershop

Per gli allenatori il paracadute da nuoto frenato è un ottimo strumento col quale allenare i propri atleti a ignorare la fatica che si presenta inesorabile nella parte finale di una gara. In modo essi saranno in grado di finirla con un andatura potente e regolare. Avere familiarità con la fatica è una parte cruciale dell’esperienza di gara, in particolare per gli atleti che competono in gare come i 200 m.

L’attrito ulteriore che aggiunge il paracadute simula alla perfezione le sensazioni suddette fornendo un feedback in tempo reale in un contesto di allenamento. Togliendo il paracadute dopo un periodo di utilizzo, si nota immediatamente la quantità di acqua che si è in grado di sentire nonché la facilità nel accelerare a una velocità sostenuta, tipica dei primi 50 m di gara.

Nel caso del nuotatore amatoriale il paracadute da nuoto frenato rimane un attrezzo utilissimo visto che richiede un lavoro continuo su efficienza di bracciata e resistenza. Aggiungere attrito in acqua è un modo sicuro di costruire forza sia nei grandi gruppi muscolari che in quelli di supporto che stabilizzano la postura e le ossa. Non importa a quale livello di nuoto libero tu sia, il paracadute da nuoto frenato è un modo sicuro di costruire forza in acqua anziché a secco con i pesi e in più la costruisce allenando il gesto specifico.

Il paracadute della FINIS è composto da una comoda cintura in resistentissimo nylon connessa a un paracadute. Due sono le resistenze disponibili, Rossa del diametro di 20 cm e blu navy del diametro di 30 cm, cosicché sia possibile scegliere la resistenza che meglio fa al caso specifico. I risultati dei benefici di forza, velocità e lavoro muscolare possono essere percepiti appena si toglie il paracadute e si prova a nuotare senza. Il Paracadute è versatile, compatibile con tutti gli stili, non ingombra più di tanto e non intralcia la battuta di gambe né le virate.

Prova ad utilizzare il paracadute in questa serie::

3 Ripetizioni di uno stile a piacere

  • 6 x 50 VELOCE con paracadute
  • Recupera :30 secondi e rimuovi il paracadute
  • 2 x 50 andatura da 200 m (80% del massimale di sforzo)
535views

Articoli Simili:

Stile Libero - estensione singolo braccio con Joao da Lucca
Se vuoi fare :41 nei 100 a Stile o 1:31 nei 200... avrai bisogno di essere aggressivo. MA essere aggressivo non significa accorciare la bracciata! [iframe ht...
Qualche suggerimento sull'uso dello Snorkel tubo respiratore frontale
Come iniziare? Nuotare con lo snorkel è facile. Ma anche il più esperto dei nuotatori dovrà abituarsi al suo utilizzo prima di cimentarsi con gli esercizi più ...
Come usare gli elastici da allenamento a secco con palette - qualche consiglio
La progressione di apprendimento per nuove abilità motorie e schemi di movimento segue quest'ordine: 1. Impara lo schema di movimento eseguito lentamente ...
Allenamento - Velocità per nuoto pinnato, di Stefano Konjedic
Oggi Stefano Konjedic, un nome che vi sarà senz'altro familiare se fate parte del mondo del nuoto pinnato, ci consiglia un primo allenamento, di velocità. Lasci...
Virata aperta, un esercizio per impararla bene - Parte 3
Ecco la terza fase dell'esercizio per imparare bene la virata aperta. Anche se sai come virare questo esercizio aumenterà la tua velocità di rotazione aumentand...
Demistifichiamo i falsi miti sul nuoto – parte 2, ridurre l'attrito frontale
Demistifichiamo i falsi miti sul nuoto – parte 2, ridurre l'attrito frontale Eccoci al secondo mito da sfatare, puro debunking sul nuoto, pronti? Falso mito...
Nuoto, stretching muscolare prima e dopo!
Nuoto, stretching muscolare Nuoto, stretching muscolare - allungare i muscoli nel nuoto vuol dire trarre il massimo dal proprio programma di allenamento. Sicco...
Esercizi a Dorso - l'incrocio
Aiutare i nuotatori ad evitare l'incrocio delle mani sopra la testa durante l'esecuzione della bracciata (il cosiddetto crossover) è un lavoro che gli allenator...

You may also like