Le virate in gara!

Tutte e sette le virate in gara

Ci sono due tipi di virata, la virata aperta (open turn, quella che di solito si fa da Rana a Rana) e la virata (flip turns, quella che di solito si fa da Stile a Stile). Beh vorremmo che fosse così semplice, ma chi gareggia sia esso master o agonista deve conoscere tutte e 7 (ben SETTE) le virate di transizione da gara.

Perché:
A meno che tu non voglia nuotare solo ed esclusivamente Crawl, la padronanza dell’esecuzione tecnica della virata ti permette di competere nelle gare di misti senza essere squalificato!

Come farlo:
Mostriamo nel video sottostante tutti i tipi di virata.

  1. Da Farfalla a Frafalla – Approccio al muro con virata aperta e spinta dal muro a pancia in giù per iniziare la battuta di gambe a Delfino.
  2. Da Farfalla a Dorso – Approccio al muro con virata aperta e spinta dal muro a pancia in su per iniziare la battuta di gambe a Delfino.
  3. Da Dorso a Dorso – Approccio al muro a Dorso, una bracciata prima di raggiungere la parete girarsi a pancia in giù ed effettuare la virata. Spinta dal muro a pancia in su per iniziare la battuta di gambe a Delfino.
  4. Da Dorso a Rana – Quest virata ha qualche variazione, te ne mostriamo, nel video, due. Approccio al muro a Dorso, toccare la parete con l’ultima bracciata mentre effettui la rotazione lateralmente. Esegui la virata e spinta dal muro ruotato a pancia in giù e… Rana. Un’opzione semplice è quella di approcciare al muro a Dorso, virata aperta e spinta dal muro ruotato a pancia in giù.
  5. Da Rana a Rana – Approccio al muro a Rana, virata aperta e spinta dal muro a pancia in giù per iniziare Rana.
  6. Da Rana a Stile Libero – Approccio al muro a Rana, virata aperta e spinta dal muro a pancia in giù per iniziare la battuta di gambe a Delfino.
  7. Da Stile Libero a Stile Libero – Approccio al muro a Stile, virata e spinta dal muro a pancia in giù per iniziare la battuta di gambe a Delfino.

I punti essenziali:
Approccia ogni virata come se fosse una capacità/abilità a sé stante! Non dare per scontato che, una volta capita l’esecuzione della virata aperta o della virata a Stile tu possa eseguirle, oltre che correttamente, anche velocemente. Cerca di conoscere bene anche i regolamenti, specialmente quelli in merito alle virate di Dorso e Rana. Nella virata di transizione da Dorso a Rana DEVI toccare il muro mentre sei ancora sulla schiena e DEVI lasciare il muro ruotato maggiormente a pancia in giù.

Ripeto, queste sono solo le basi. Pensateci su 🙂

[iframe https://www.youtube.com/embed/xdFDsKJqe1w?rel=0 640 480]

2.2kviews

Articoli Simili:

Nuoto: Come affrontare i 200 Stile. Strategia, velocità e distanza.
Nuoto: Come affrontare i 200 Stile. Strategia, velocità e distanza. I 200 Stile, gara in cui la luga distanza incontra la velocità, è una delle gare secondo ...
Osservando i miei Master che si allenano - parte 2
Osservando i miei master che si allenano (la seconda e ultima parte) C'è un'incredibile voglia di imparare Siccome i master che si allenano SCELGONO di allena...
Palestra - eserczio isometrico per il gomito alto (o EVF)
EVF, EVF, EVF. gomito alto (o Early Vertical Forearm come dicono gli anglofoni) è sempre lì come uno dei concetti chiave del nuoto assieme alla battuta di g...
Il parere di un Master sulla pinna EDGE di Finis
Il parere di un Master americano sulle nuove pinne EDGE della FInis: È stato un allenamento fantastico con le pinne EDGE di Finis. Sono arrivato al punto che...
Nuotare con paletta e bastone
Nuotare con paletta e bastone Nuotare con palette e un bastone (a Stile libero) ti aiuta a esplorare i punti di contatto tra gli scatti a stile e… remare su ...
I benefici dello yoga per chi nuota
I benefici dello Yoga per chi nuota Quali sono i benefici dello yoga per chi nuota? In qualsiasi tipologia di esercizio una delle cose più importanti è far s...
Demistifichiamo i falsi miti sul nuoto - parte 1 (di Gary Hall Sr)
Demistifichiamo i falsi miti sul nuoto Iniziamo questa serie di post in cui Gary Hall Sr (allenatore statunitense del Race Club, ha vinto tre medaglie in tre e...
Nuoto, stretching muscolare prima e dopo!
Nuoto, stretching muscolare Nuoto, stretching muscolare - allungare i muscoli nel nuoto vuol dire trarre il massimo dal proprio programma di allenamento. Sicco...

You may also like