Perché allenarsi nei Misti è importante per i triatleti?

Misti allenamento triathlonA proposito di questo allenamento:

I triatleti spesso pensano, dovendo gareggiare a Stile Libero, di non aver bisogno di integrare nel loro allenamento anche gli altri stili! Se sei un triatleta e hai voglia di provare questo allenamento con Misti che ti proponiamo, potresti ritrovarti con una marcia in più rispetto a chi è “monostile”.

Allenare anche gli altri tipi di nuotata è vantaggioso perché muovere il corpo in modi diversi ti libera da un eccessivo irrigidimento ed è utile per rompere la monotonia di lunghe serie a Stile. Ma la parte “peggiore” dei Misti che tutti cercano di evitare (me compreso) è il Delfino! Sappiamo tutti quanto sia faticoso ma sappiamo anche che porta grandi benefici di potenza e che incorporarlo in qualche allenamento rende tantissimo sopratutto ad atleti che puntano sulla resistenza.

Allenamento:

Riscaldamento:

  • 400m Stile Libero
  • 8x50m Misti (Delfino, Dorso, Rana, Stile) – 10 sec di recupero tra le serie

Serie Principale:

  • 4x100m Stile Libero @ritmo di gara 1500m  – 15 sec di recupero tra le serie
  • 4x100m Delfino – 20 sec di recupero tra le serie
  • 100m recupero a piacere
  • 4x100m Stile Libero @ritmo di gara 1500m  – 15 sec di recupero tra le serie
  • 400m Misti
  • 100m recupero a piacere

Defaticamento:

  • 200m Gambe
  • 200m recupero a piacere

Distanza Totale: 3km

412views

Articoli Simili:

Stile Libero - integrare le virate in maniera fluida, con Joao de Lucca
Le virate migliori sono un tutt'uno fluido che non interrompe l'azione con inutili ritardi. Il campione NCAA (National Collegiate Athletic Association) Joao de ...
Stile Libero - battuta di gambe con elastico alle caviglie
Ecco un modo divertente di utilizzare l'elastico ferma caviglie Mad Wave che può aiutarti a migliorare tantissimo la battuta di gambe. [iframe https://www.yo...
Swimsense Live – un primo sguardo al nuovo orologio per nuotatori FINIS
Senza dubbio quando vai in piscina ad allenarti cerchi di fare in modo che ogni allenamento sia efficace (se sei un agonista), piacevole e, si spera, abbastanza...
Nuoto, allenamento anaerobico con andatura da gara (di Steve Bratt)
Nuoto, allenamento anaerobico con andatura da gara (di Steve Bratt) In Nuoto, allenamento anaerobico l'allenatore  statunitense Steve Bratt propone un allename...
Allenamento - Gambe pullbuoy e accelerazioni controllate
Gambe pullbuoy e accelerazioni controllate In gambe pullbuoy e accelerazioni controllate potrai mettere alla prova capacità di scattista e resistenza. un all...
Partenze a staffetta e lavoro di squadra
Lavorare sulle partenza delle staffette significa "variare" e capire quale sia lo "slancio" di uno specifico nuotatore. Perché farlo: Siccome può capita...
Una delle nuotatrici più forti di tutti i tempi - Roma 1960
I Giochi di Roma del 1960 furono la "Sturm und Drang" del nuoto. Nel '58 in Australia, la nuova mecca del nuoto, era scoppiata la "bomba" Konrads. Sono nati in ...
Esercizi - rana sotto la corsia
Tieni la testa giù per evitare l'attrito e per posizionarti nella miglior posizione per lo scivolamento, ad ogni bracciata. Perché farlo: Tenere la test...

You may also like