5 esercizi di potenziamento “sbagliati” per nuotatori – 1 sollevamento bilanciere sopra la testa

Benché molti nuotatori stiano cominciando a comprendere l’immenso impatto positivo che il potenziamento (allenamento a secco) ha sulle prestazioni in vasca, un grandissimo numero di questi atleti non ha le risorse per permettersi un potenziamento progettato su misura in maniera professionale. A causa di questo “vuoto” può capitare che l’atleta cerchi di documentarsi su riviste specialistiche di altri sport (es. bodybuilding) o chieda al proprio referente in palestra, il quale, spesso, non ha che poche nozioni sulla specificità del tipo di allenamento a secco necessario ad un nuotatore.

potenziamento nuoto esercizi sbagliatiGli esercizi che riportiamo in questi post possono avere una certa efficacia in contesti diversi dal nuoto. MA quando si parla di allenare nuotatori è necessario adattarli allo specifico del nostro sport, massimizzando i risultati e riducendo al minimo il rischio di infortunio. Ecco il primo.

1. Sollevamenti sopra la testa con bilanciere

Uno dei favoriti dai preparatori atletici e una vera fonte di entusiasmo tra appassionati di palestra, a livello agonistico e amatoriale. Sfortunatamente un’accurata valutazione fisica di questo esercizio lo rende controindicato per i nuotatori.

Questo perché molti nuotatori tendono a vivere in estensione posturale che comporta, tra le atre cose, il muscolo grande dorsale teso. Questo impedisce all’omero di flettere completamente (portando le braccia fino sopra la testa), di conseguenza la colonna lombare compensa per sollevare il bilanciere sopra la testa. Quindi anche se il bilancere finisce direttamente sopra la linea del corpo questo può essere dovuto a una compensazione nella bassa shciena. Sebbene ad alcuni possa sembrare normale tale compensazione, essa NON è sicura a livello di infortuni, sia a breve che a lungo termine (addirittura il Comitato Olimpico Internazionale ha eliminato il sollevamento cosiddetto Clean&Press dal sollevamento pesi Olimpico nel 1972)!

Prova a sostituirlo con questo: spinte con bilancere appoggiato a terra e CORE contratto.

di John Matulevich

[continua tra qualche giorno con il secondo degli esercizi troppo spesso propinati ai nuotatori che possono essere sosotituiti con qualcosa di meglio!]

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento