Confronto e differenze tra gli Snorkel FINIS – Parte 6 di 6

In questa nostra breve guida agli Snorkel frontali è bene anche sapere cosa NON FA il respiratore frontale. Benché si possa pensare che lo snorkel sia uno strumento perfetto, sappiamo bene che ha alcune limitazioni. Pensiamo sia corretto evidenziarle in modo da avere una comprensione globale dell’attrezzo in questione…

Che cosa lo snorkel frontale NON è in grado di fare:

Ecco i “difetti” riscontrati dagli atleti che hanno utilizzato lo snorkel.

  • Respirazione corretta – Il nuotatore, dovendo tenere la testa in una posizione fissa, non impara, né esercita, il corretto movomento che utilizzerà per respirare in gara, ruotando la testa da una parte all’altra. Non potendo utilizzare uno snorkel in gara è importante imparare la tecnica della respirazione senza lo snorkel.
  • Inalare acqua – Molti nuotatori non riescono a capire da subito il modo corretto in cui utilizzare un respiratore frontale e si sentono frustrati. Alcuni tendono a rimanere in apnea (nuotare trattenendo il fiato), altri tendono a inspirare con il naso (ingerendo acqua dalle narici… si è successo anche a me un pò di volte – ndr), ed altri ancora non riescono a espellere l’acqua che si infila nel tubo. Di conseguenza le prime vasche con lo snorkel frontale possono risultare difficili, ma vi assicuro che ci vorrà poco a imparare. Utilizzatelo per un paio di sessioni di allenamento e ne apprezzzerete il funzionamento e i benefici.
snorkel frontale dara torres

Dara Torres si allena alle Olimpiadi di Pechino 2008 con lo snorkel frontale Finis

Benefici che, tutto considerato, oltrepassano le prime difficoltà di utilizzo, rendendo lo Snorkel respiratore frontale Finis uno degli strumenti più importanti per un nuotatore… e, siamo sicuri, anche più importante di un costumone da gara!!!

Tabella comparazione snorkel

Confronto e differenze tra gli Snorkel FINIS – Parte 1 di 6
Confronto e differenze tra gli Snorkel FINIS – Parte 2 di 6
Confronto e differenze tra gli Snorkel FINIS – Parte 3 di 6
Confronto e differenze tra gli Snorkel FINIS – Parte 4 di 6
Confronto e differenze tra gli Snorkel FINIS – Parte 5 di 6

307views

Articoli Simili:

Stile Libero - giochi di testa
La posizione migliore della testa dipende più dal tuo stile che da altro. Ecco un esercizio che dovrebbe aiutarti a sperimentare e capire quale posizione di...
Allenati per l'oro con Anthony Ervin!
La medaglia d'oro 2016 Anthony Ervin è uno dei nuotatori più talentuosi del mondo. All'età di ben 35 anni Anthony è diventato il medagliato Olimpico più anziano...
Farsi trainare, un'ottima tattica in acque libere
Farsi trainare è un'ottima tattica in acque libere, ma devi saper come farlo al meglio. Quando si parla di tattica in acque libere anche i dettagli sono import...
Allenamento - virate e transizioni (n.18)
Obiettivi: questo allenamento si concentra sulle virate di tutti gli stili e sulle transizioni dei Misti. La cosa migliore è fare quest'allenamento quando la pi...
Stile Libero - correggere la bracciata a gomito basso
  Teoricamente i nuotatori dovrebbero iniziare la bracciata e la trazione con il gomito alto e continuare a mantenerlo. Quando un nuotatore lascia cader...
Tempo Trainer in "modalità 2" - Parte 2
{...} Ci sono ovviamente alcuni pro e contro in questo sistema di allenamento. Innanzitutto uno dei pro, il tempo di reazione. Quando l'intervallo è scandito da...
Come Fare la Partenza a Dorso Migliore (e come insegnarla in 5 semplici passi)
Come Fare la Partenza a Dorso Migliore (e come insegnarla in 5 semplici passi) Ti sarai chiesto spesso come fare la partenza a dorso migliore. Finalmente la so...
Vuoi Nuotare Veloce? Apri la mano!
Vuoi Nuotare Veloce? Apri la mano! Se vuoi nuotare veloce pare sia proprio così. Nel nuoto agonistico spesso centesimi di secondo fanno la differenza. Secondo ...

You may also like