Confronto e differenze tra gli Snorkel FINIS – Parte 6 di 6

    In questa nostra breve guida agli Snorkel frontali è bene anche sapere cosa NON FA il respiratore frontale. Benché si possa pensare che lo snorkel sia uno strumento perfetto, sappiamo bene che ha alcune limitazioni. Pensiamo sia corretto evidenziarle in modo da avere una comprensione globale dell’attrezzo in questione…

    Che cosa lo snorkel frontale NON è in grado di fare:

    Ecco i “difetti” riscontrati dagli atleti che hanno utilizzato lo snorkel.

    • Respirazione corretta – Il nuotatore, dovendo tenere la testa in una posizione fissa, non impara, né esercita, il corretto movomento che utilizzerà per respirare in gara, ruotando la testa da una parte all’altra. Non potendo utilizzare uno snorkel in gara è importante imparare la tecnica della respirazione senza lo snorkel.
    • Inalare acqua – Molti nuotatori non riescono a capire da subito il modo corretto in cui utilizzare un respiratore frontale e si sentono frustrati. Alcuni tendono a rimanere in apnea (nuotare trattenendo il fiato), altri tendono a inspirare con il naso (ingerendo acqua dalle narici… si è successo anche a me un pò di volte – ndr), ed altri ancora non riescono a espellere l’acqua che si infila nel tubo. Di conseguenza le prime vasche con lo snorkel frontale possono risultare difficili, ma vi assicuro che ci vorrà poco a imparare. Utilizzatelo per un paio di sessioni di allenamento e ne apprezzzerete il funzionamento e i benefici.
    • Advertisement
    snorkel frontale dara torres

    Dara Torres si allena alle Olimpiadi di Pechino 2008 con lo snorkel frontale Finis

    Benefici che, tutto considerato, oltrepassano le prime difficoltà di utilizzo, rendendo lo Snorkel respiratore frontale Finis uno degli strumenti più importanti per un nuotatore… e, siamo sicuri, anche più importante di un costumone da gara!!!

    Tabella comparazione snorkel

    Confronto e differenze tra gli Snorkel FINIS – Parte 1 di 6
    Confronto e differenze tra gli Snorkel FINIS – Parte 2 di 6
    Confronto e differenze tra gli Snorkel FINIS – Parte 3 di 6
    Confronto e differenze tra gli Snorkel FINIS – Parte 4 di 6
    Confronto e differenze tra gli Snorkel FINIS – Parte 5 di 6

    Articoli Simili:

    Swimsense Live – un primo sguardo al nuovo orologio per nuotatori FINIS
    Senza dubbio quando vai in piscina ad allenarti cerchi di fare in modo che ogni allenamento sia efficace (se sei un agonista), piacevole e, si spera, abbastanza...
    Allenamento - curare i molti aspetti della gara
    Oggi inseriamo di nuovo una mini serie di 300m (ve la ricordate? Per vederla inserita in un allenamento eccola qua: "dai la cera, togli la cera"?) che è ottima ...
    Le Pinne Tonde, 8 Motivi per Allenarsi Utilizzandole in Tutti gli Stili (non solo a Rana)
    Pinne Tonde: ci sono ben 8 Motivi per Allenarsi utilizzandole quando si nuota Se sei un nuotatore avrai di sicuro già sentito parlare di pinne tonde. Potrest...
    Un utile tabella di comparazione pinne
    Pubblichiamo questa tabella giusto per facilitare la comprensione delle differenze tra le pinne a marca FINIS.  
    Stile Libero - scomparire dietro alla mano
    Mantenere un profilo ridotto del corpo a Stile Libero ha senso, idrodinamicamente parlando. Ma che vuol dire esattamente? Quanto "stretti" bisogna stare? htt...
    Allenamento - nuoto lunga distanza con accelerazioni e controllo della respirazione
    Nuoto lunga distanza è 4600 metri e parecchio allenamento di respirazione In nuoto lunga distanza con accelerazioni e controllo della respirazione si lavora su...
    Rana - simulazione di lunghe distanze
    Un po' di tempo fa avevamo pubblicato un esercizio di tecnica in cui si mostravano dorsisti che non spingevano dal muro dopo la virata per simulare l'allenament...
    Allenamento - posizione del braccio a Dorso
    La posizione corretta della bracciata a Dorso è il punto focale di questa serie di allenamento. 3 ripetizioni di: 1 X 50 remate a Dorso Utilizza un pull...
    360views

    You may also like