Esercizi per sviluppare la velocità! – parte 3

Remate da cani!

Nuota a Stile Libero tenendo la testa sempre fuori dall’acqua ed eseguendo la bracciata senza mai far uscire mani e braccia dall’acqua. Appena la mano finisce la bracciata e si trova vicino all’anca recupera mano e braccio facendoli passare sotto al corpo e riportandoli in posizione estesa.

Un braccio solo

In questo esercizio un braccio rimane fermo per tutta la vasca mentre l’altro esegue la bracciata.

Lo scopo della nuotata con un braccio solo è concentrare l’attenzione del nuotatore sulla fase subacquea di una sola bracciata senza che si debba preoccupare di coordinazione e ritmo dello stile completo. Il braccio che rimane fermo è in posizione estesa sopra la testa. Per aumentare la difficoltà tieni il braccio lungo il fianco ma utilizza questa variante solo quando sai di poterla eseguire correttamente (respirando in modo corretto senza sbilanciare l’assetto di nuotata)

Ti puoi concentrare su uno qualsiasi degli elementi di tecnica della tua bracciata mentre esegui questo esercizio, ad esempio (1) il movimento del braccio e come questo si posizione “a gomito alto” (EVF), (2) l’inclinazione di mano e avambraccio durante la fase diagonale della bracciata, (3) l’inclinazione della mano nella parte finale del suo percorso, prima di uscire dall’acqua.

Un braccio solo con tavoletta

Come l’esercizio precedente ma il braccio che rimane fermo viene appoggiato su una tavoletta. Questa variante dell’esercizio fornisce un altro angolo dal quale lavorare le fasi della bracciata, specialmente il gomito alto.

Tieni la testa fuori dall’acqua quando fai le bracciate in questo esercizio concentrandoti sulla sensazione di presa sull’acqua. Ogni tanto guarda come mano e avambraccio entrano in acqua e sincerati della tua esecuzione del gomito alto. La meccanica della trazione deve essere accompagnata da una forte sensazione di presa sull’acqua.

Per eseguire questo esercizio senza che l’assetto del corpo venga sbilanciato dalla tavoletta l’ideale sarebbe utilizzare la tavoletta da allineamento FINIS. Eccola qua:

tavoletta da allineamento allenamento nuoto FINIS swimmershop piscina

Affondando qualche centimetro sotto la superficie dell'acqua, la tavoletta da allenaemento permette di mantenere la corretta posizione del corpo

 

406views

Articoli Simili:

Orologio contavasche automatico - Confronto tra SW202 Oregon e Pool-Mate della Swimovate
Lo stato dell'arte dei contavasche automatici! Orologi che, grazie ad accelerometri avanzati riescono a contare vasche, bracciate e quant'altro, in automatico, ...
Rana - gambata con talloni che si toccano
Nonostante ci si sia concentrati per anni su una gambata a Rana stretta (cioè sull'ampiezza) non dobbiamo dimenticare di assicurarci che i piedi si uniscano in ...
Allenamento - Dorso e Delfino (n.16)
Obiettivo di questo allenamento è concentrarsi su Dorso e Delfino con particolare attenzione al tempismo e alla tecnica. Non perdetevi a fantasticare ma state c...
Esercizio - allungo sotto tavoletta
Esercizio nuoto: allungo sotto tavoletta Questo esercizio "allungo sotto tavoletta" ce lo hanno sottoposto Andre Salles-Cunha e Jason Martin, allenatori all'Al...
Equilibrio su cilindro
Equilibrio su cilindro Per eseguire l'esercizio di Equilibrio su cilindro hai bisogno di un cilindro in schiuma semi rigida. Sarebbe buona cosa usare anche ...
Confronto e differenze tra gli Snorkel FINIS - Parte 4 di 6
Dopo aver dato un'occhiata allo Snorkel Standard e al respiratore Snorkel Junior, oggi vedremo le peculiarità dello Snorkel da Stile Libero Dopo aver ...
Swimsense Live – un primo sguardo al nuovo orologio per nuotatori FINIS
Senza dubbio quando vai in piscina ad allenarti cerchi di fare in modo che ogni allenamento sia efficace (se sei un agonista), piacevole e, si spera, abbastanza...
Esercizio - imparare a mantenere la testa stabile con il tubo frontale
Durante una visita all' Austin Swim Club il Coach Brendan Hansen ha portato alla nostra attenzione un atleta che utilizzava lo snorkel come aiuto per tenere la ...

You may also like