Dorso – allenare la partenza

    L’angolo col quale lasci il muro a Dorso può aiutarti a entrare in acqua più velocemente e metterti nella posizione migliore per la fase subacquea a Delfino.

    [iframe https://www.youtube.com/embed/nezATXeXbIc?rel=0 640 480]

    Perché farlo:
    Imparare a esplodere FUORI anziché cascare all’indietro nella partenza a Dorso può aiutarti a entrare in acqua in modo più pulito e trasferire maggiore velocità nel tuo Dorso.

    Come farlo:
    1. Mentre di solito avrai le dita dei piedi sotto la superficie, in questo esercizio devi aggrappare un pochino le dita al bordo. Questo ti aiuterà a darti maggiore spinta fuori dall’acqua.
    2. Inizia dalla tipica posizione di partenza a Dorso ma invece che tuffarti all’indietro cerca di spingere tutto il corpo FUORI dall’acqua cercando poi di entrare con la parte posteriore del corpo e con le gambe attraverso lo stesso punto.
    3. Esplodi SU e FUORI anziché all’indietro, facendo del tuo meglio per scappare dall’acqua.

    Advertisement

    Come farlo davvero bene (i punti essenziali):
    Sii un ginnasta! Cercadi spingerti fuori dall’acqua a sufficienza per riuscire ad acchiapparti le gambe come una ginnasta (vedi video). Nonostante questo esercizio possa sembrare possibil solo per i giovani, il nuotatore nel video è un MASTER! Quindi almeno provaci 😀

    Articoli Simili:

    Quand'è che da "allungo" diventa "scivolamento"? La differenza tra scivolamento e allungo può fare l...
    La risposta alla domanda di un nuotatore: “C'è un confine sottile tra scivolamento e allungo. Come si può spiegare la differenza tra le due cose?” Di cosa si...
    Allenamento - curare i molti aspetti della gara
    Oggi inseriamo di nuovo una mini serie di 300m (ve la ricordate? Per vederla inserita in un allenamento eccola qua: "dai la cera, togli la cera"?) che è ottima ...
    Nuoto Frenato - Le differenze tra Paracadute e Costume a Traino - Parte 1 di 2
    In attesa di pubblicare alcuni post, che approfondiranno l'argomento dell'allenamento col sistema del NUOTO FRENATO, vorrei sottolineare le differenze tra due p...
    Una bracciata nel tempo - di Emmett Hines (1)
    Una bracciata nel tempo - di Emmett Hines (1) Eccoci a ripubblicare un altro articolo dell'interessantissimo e capace allenatore Emmett Hines, già autore di ...
    Il paracadute per nuoto frenato per allenarsi come campioni!
    Il paracadute per nuoto frenato Mad wave ha la resistenza REGOLABILE! Da Mad Wave, marca emergente tra i produttori di articoli tecnici per il nuoto ecco il pa...
    Remate Nuoto, Ecco Cosa Sono e Come Allenarle al Meglio
    Remate Nuoto, ecco cosa sono e come allenarle al meglio Le remate nuoto sono un esercizio che serve ad allenare molte caratteristiche del tuo stile, migliorand...
    Esercizio a Rana - gambata stretta come Roque Santos
    Esercizio a Rana - gambata stretta come Roque Santos Se vuoi sviluppare una gambata a Rana efficace, ma anche se vuoi impararla bene fin dall'inizio, è bene ...
    Allenamento - virate in vasca corta
    Quando comincia la stagione della vasca corta è tempo di concentrarsi sulle virate. Riscaldamento: 1 x 400 a piacere Serie di riscaldamento: 8...
    874views

    You may also like