Usare gli elastici da allenamento a secco per prepararsi e allenarsi

Gli elastici da allenamento a secco sono una risorsa usata meno del dovuto?

Perché elastici da allenamento a secco? Lo stretching spesso viene sottovalutato mentre è una parte dell’allenamento necessaria se di desidera una prestazione ottimale. Seguire un programma in questo senso aumenta la flessibilità e l’ampiezza di movimento. Queste aumentano le performance dell’atleta e riducono il rischio di infortunio. I nuotatori che fanno stretching sia prima che dopo l’allenamento rimangono più sani a lungo e riescono a guadagnare centimetri preziosi il giorno della gara.

Gli elastici da allenamento a secco

Gli elastici da allenamento a secco sono un’ottimo strumento per ampliare l’ampiezza di movimento di un nuotatore attraverso lo stretching di arti superiori, spalle, schiena e petto. Possono fornire una resistenza da leggera ad elevata permettendo al nuotatore di otenere il massimo beneficio dai propri allungamenti senza estendere troppo. Tieni in mente, è molto importante allungare quando i muscoli sono caldi per ridurre il dolore e per evitare potenziali infortuni!

Elastici a secco validissimi anche per il potenziamento

L’altra caratteristica interessante degli elastici da allenamento a secco, conseguenza delle diverse resistenze in cui sono disponibili (sopratutto quelli a marca NZMFG) è di poterliutilizzare per il potenziamento. Nel caso della linea Strechcordz NZMFG, dotati di un cordino interno di sicurezza che permette di allenarsi in tutta tranquillità. Infatti anche in caso di rottura questo tipo di elastico si accartoccia intorno al cordino di sicurezza invece di partire in pericolose frustate.

Per il potenziamento sono molto comodi ed efficaci gli elastici con palette alle estremità. Se vuoi leggere qualcosa in più sul perché sia meglio potenziarsi con elastici che con pesi e bilancieri prova a dare un’occhiata al post 10 ragioni per utilizzare elastici in allenamento o per un approfondimento maggiore al libro di Ernie Maglischo Allenare forza e flessibilita nei nuotatori.

Serie suggerita per stretching con elastici da allenamento a secco:

Ecco un consiglio per chi voglia iniziare a praticare stretching a secco efficace con elastici.

Durante l’allenamento:

  • 5 minuti di resistenza leggera o circonduzioni per aumentare l’irrorazione sanguigna
  • 10-15 minuti di stretching prima di entrare in vasca
  • 10-15 min di stretching dopo l’allenamento

Durante la gara:

  • Un lungo stretching dopo il riscaldamento
  • Usa gli elastici per mantenerti sciolto fino alla gara (ti aiuterà a recuperare più in fretta)
  • Un lungo stretching di recupero dopo il defaticamento


Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento