Tre esercizi per sviluppare una POTENTE battuta di gambe a Dorso – Consigli Finis ai nuotatori

Battuta di gambe a dorso potenteEcco tre esercizi per mantenere una battuta di gamb potente, a Dorso.

#1 – È TUTTO NELLE ANCHE

Come lo Stile Libero, anche il Dorso richiede un nucleo muscolare (CORE) sostenuto e una rotazione del corpo idrodinamica al fine di massimizzare l’efficienza. La rotazione delle anche è essenziale per assicurare che questa efficienza sia mantenuta anche con la battuta di gambe. L’esercizio seguente aiuta a capire/allenare CORE e muscoli delle gambe per una battuta di gambe a dorso che parta dai fianchi.

  • 3 x 25 Gambe Dorso (braccio destro disteso sopra la testa, braccio sinistro lungo il fianco)
  • 3 x 25 Gambe Dorso (braccio sinistro disteso sopra la testa, braccio destro lungo il fianco)
  • 6 x 25 Dorso; 6 battute di gambe sul fianco destro e 6 sul fianco sinistro.

Allo scopo di incrementare la rotazione delle anche prova a utilizzare un attrezzo come l’HydroHip o il Tech Toc.

#2 – SPINTA DAL MURO

metronomo nuoto tempo trainerMantenere la velocità dopo la spinta dal muro post virata deriva dalla combinazione di condizionamenti mentali e aerobici – due abilità che non si sviluppano senza uno specifico allenamento. L’esercizio che ti proponiamo ti forzerà a spingerti fuori dalla tua “zona di comodità” per sviluppare una battuta di gambe in immersione più produttiva.

  • 20 x 25 Dorso – inizia con due battute di gambe a delfino in immersione dopo la prima virata e aggiungi una battuta di gambe a delfino post virata ogni 25 m

Prova ad utilizzare un metronomo per nuotatori (Tempo Trainer Pro) per mantenere costante la velocità del colpo di gambe in immersione, mano a mano che la fatica aumenta e ti spinge a scomporti.

#3 – STABILITA’

Pinne corte finis zoomer goldDi tutti gli stili il Dorso è quello che forse spinge maggiormente a dei “singhiozzi” nella continuità della battuta di gambe. La spinta potente delle braccia e la rotazione del corpo spesso spingono il nuotatore ad effettuare, senza accorgersene, una pausa nella battuta di gambe. Prova questo esercizio per allenare una battuta di gambe a Dorso che si intensifichi nel momento del rollìo.

  • 8 x 25 Gambe Dorso sul lato destro (braccio destro disteso sopra la testa, braccio sinistro lungo il fianco); 6 colpi di gambe rilassati e 6 al massimo dell’accelerazione 
  • 8 x 25 Gambe Dorso sul lato sinistro (braccio sinistro disteso sopra la testa, braccio destro lungo il fianco); 6 colpi di gambe rilassati e 6 al massimo dell’accelerazione 
  • 8 x 25 Dorso (battuta di gambe al massimo iniziando con 16 bracciate per vasca da 25 m e sottraendo una bracciata ogni vasca)

Per un maggiore lavoro sulla velocità completa la serie con le pinne corte Zoomer Gold.

935views

Articoli Simili:

Acque libere - partire da fermi, un brevissimo consiglio
Partire da fermi: è bene allenare questa capacità se si gareggia in mare o al lago In acque libere partire da fermi, anzi sapere qual è il modo migliore per ...
Allenamenti che ti affossano - nuotare con scarpe e magliette
Facciamo il punto della situazione 1) Scarpe e magliette sono state utilizzate per decenni. 2) Nuotare usando scarpe e magliette per creare resistenza ha...
Rana - simulazione di lunghe distanze
Un po' di tempo fa avevamo pubblicato un esercizio di tecnica in cui si mostravano dorsisti che non spingevano dal muro dopo la virata per simulare l'allenament...
Allenamento - battuta di gambe senza pinne
Di solito i Master si lamentano un sacco di questa serie ma dopo l'allenamento ne sono sempre entusiasti. La regola di oggi è NIENTE PINNE, non importa quanto t...
Remate Nuoto - Cosa sono - Approfondimento ed Esercizi per Allenamento nel Nuoto
Quando i tuoi amici non nuotatori ti sentono parlare di remate di sicuro fraintendono, ma chi condivide la vasca con te sa che stai parlando di migl...
VO2 max - cos'è?
VO2max (Massimo Consumo di Ossigeno) è un valore che indica la massima quantità di ossigeno utilizzabile da un nuotatore in una determinata unità di tempo (di s...
Allenamento - nuota 500 m, nuotane un sacco!
Allenamento - nuota 500 m Con "allenamento - nuota 500 m" vi proponiamo un allenamento davvero intenso adatto per atleti veramente allenati e che vi porterà vi...
Allenamento - variare moltissimo una volta ogni tanto
Ecco un allenamento estremamente variato che può essere fatto per allentare la tesnione continuando comunque a lavorare sodo. Avrai bisogno di: 1 palla ogni ...

You may also like