Le mezze palette – a che servono?

Le Mezze Palette da Dita sono palette per il nuoto molto corte che coprono le dita invece che l’intera mano. La forma più corta permette al nuotatore di concentrarsi sulla tecnica e di mantenere la sensazione di contatto con l’acqua. Grazie alle dimensioni ridotte e alla pressione maggiore sulle dita queste palette aumentano la consapevolezza del gesto ed enfatizzano le imperfezioni rendendone più facile la correzione.

Mezze palette

L’elastico delle mezze palette Mad Wave è in silicone, più resistente e durevole rispetto all’elastico bianco e piatto di altre palette

Le Mezze Palette da Dita sono un ottimo mezzo per potenziare la forza di avambraccio e dita. Il design a dimensione ridotta significa minore pressione sull’articolazione della spalla rispetto alle palette tradizionali, si evitano così i rischi di danno all’articolazione che caratterizzano le normali palette. Queste palette possono essere utilizzate in ognuno dei 4 stili.

Caratteristiche delle Mezze Palette:

  • Migliora la sensibilità all’acqua durante la fase di Presa
    • Ti insegna a massimizzare la propulsione favorendo la corretta posizione della mano
  • Aumenta la consapevolezza della propria tecnica di esecuzione della bracciata
    • Enfatizza imperfezioni tecniche rendendone più facile la correzione
  • Sviluppa la memoria muscolare
    • Inducendo sottili cambiamenti in velocità e inclinazione della mano modifica di conseguenza la propulsione e la posizione del corpo
  • Design piccolo rispetto alle normali palette
    • Fornisce un feedback istantaneo se la tecnica di sculling (remata) è scorretta
  • Diminuisce il sovraccarico sulle spalle
    • La dimensione ridotta significa minore pressione sull’articolazione della spalla rispetto alle palette tradizionali
  • Ideale per esercizi di Sculling, Rana e Dorso

 

1.1kviews

Articoli Simili:

I nuotatori dovrebbero mangiare PRIMA dell'allenamento di mattina presto?
di JILL CASTLE, MS, RDN Al giovane nuotatore può capitare, quando si allena al mattino presto, di saltare la colazione. Prendete Henry, ad esempio. Preoc...
Come usare la vista in acque libere
Non credo che ci sia un sistema perfetto per guardare la direzione in acque libere. Qui vi illustro brevemente quello che per me è un metodo che funziona e ...
Allenamento - serie da 200 e si lavora sull'allungo
Oggi una serie non lunghissima e con parecchie pause ma il lavoro è di qualità! Nuota 5 ripetizioni di: 1 X 200 così suddivisi 25 Stile Libero in allung...
Allenamento nuoto - un po' di tutto per 2600 m
Allenamento nuoto - un po' di tutto per 2600 m In Allenamento nuoto - un po' di tutto per 2600 m ci si concentra su pause ben determinate e frequenza cardiaca ...
Quand'è che da "allungo" diventa "scivolamento"? La differenza tra scivolamento e allungo può fare l...
La risposta alla domanda di un nuotatore: “C'è un confine sottile tra scivolamento e allungo. Come si può spiegare la differenza tra le due cose?” Di cosa si...
Allenamento - resistenza aerobica su 4200 m
Allenamento - resistenza aerobica su 4200 m In Allenamento - resistenza aerobica su 4200 m potrai cimentarti su una distanza importante per un allenamento di r...
Esercizio - un nuovo modo di allenare l'ipossia
Esercizio - un nuovo modo di allenare l'ipossia Devo dirvelo, non sono un fan dell'allenamento ipossico per i Master, però sono favorevole ad allenare l'effi...
Nuoto pinnato, un allenamento di Michele Russo per chi nuota a livello amatoriale!
Nuoto pinnato, una disciplina che sta prendendo piede anche in Italia. Nuotonline, grazie alla collaborazione con atleti di livello del nuoto pinnato da oggi vi...

You may also like