Tutti gli stili – Lancio della palla medica

    Se stai cercando un modo interessante per allenare le gambe, aggiungendo anche un pizzico di divertimento all’esercizio, la palla medica è un attrezzo che dovresti inserire nell’allenamento.

    [iframe https://www.youtube.com/embed/wYFLvy5IA98?rel=0 640 480]

    Perché farlo:
    Rana alternata, gambe delfino o gambe stile, scegli quel che vuoi. Migliorare anche uno solo di questi modi di battere le gambe farà di te un nuotatore migliore. Battere le gambe in allenamento può lasciare spazio a pause o gradi di intensità altalenanti nell’esecuzione dell’esercizio. Questo esercizio richiede un lavoro costante per tutto il tempo che decide l’allenatore.

    Come farlo:
    1. Cerca di mettere a coppia nuotatori di pari abilità, uno di fronte all’altro. Scegli una palla medica di peso adeguato, che dia filo da torcere al nuotatore ma che esso sia in grado di lanciare. Di solito da 2 kg a 5 kg è un ventaglio di possibilità.
    2. Senza mai permettere alle mani di andare sotto la superficie dell’acqua, i nuotatori si lanciano la palla un determinato numero di volte. dalle 10 alle 20 volte può andare.
    3. Ora date loro un bersaglio. Fate lanciare la palla oltre la corsia, come se ci fosse una rete da tennis o un ostacolo da superare.
    4. Potete anche spingere l’esercizio sul versante della competizione per vedere chi è in grado di lanciare avanti e indietro la palla 50 volte senza farla cascare. Se la palla cade il conteggio ricomincia da zero.

    Come farlo davvero bene (i punti essenziali):
    Aggiungere movimento a questa “miscela” fa lavorare i muscoli del nuotatore in tutti i modi in cui poi dovranno lavorare durante l’allenamento. Siccome l’acqua è una sostanza “fluente” spingersi all’interno di essa richiede un’ottima connessione e perfetta conoscenza di come mantenere la presa su di essa.

    Articoli Simili:

    Allenamento facile in acque libere in circa un'ora
    Allenamento facile in acque libere in circa un'ora Ecco un allenamento abbastanza facile da praticare in acque libere per una distanza di circa 3000 m (posso...
    Equilibrio su cilindro
    Equilibrio su cilindro Per eseguire l'esercizio di Equilibrio su cilindro hai bisogno di un cilindro in schiuma semi rigida. Sarebbe buona cosa usare anche ...
    Osservando i miei Master che si allenano - parte 2
    Osservando i miei master che si allenano (la seconda e ultima parte) C'è un'incredibile voglia di imparare Siccome i master che si allenano SCELGONO di allena...
    Nuoto, gli Esercizi per la Respirazione per Principianti
    Nuoto, gli Esercizi per la Respirazione per Principianti Nel video in fondo a questo articolo ti vengono proposti 4 esercizi per la respirazione che puoi fare ...
    Allenamento - per prepararsi a una lunga in acque libere o a una porzione di Triathlon
    Allenamento - per prepararsi a una lunga in acque libere o a una porzione di Triathlon A seconda di come approcci questa serie ti potrai allenare o per una l...
    Tutti gli stili - rovesciata con la tavoletta
    Esercizio di virata con tavoletta Perché la virata con tavoletta? Perché a volte per riuscire molto bene in qualcosa vuol dire allenare l'abilità di cui hai bi...
    Come usare gli elastici da allenamento a secco con palette - qualche consiglio
    La progressione di apprendimento per nuove abilità motorie e schemi di movimento segue quest'ordine: 1. Impara lo schema di movimento eseguito lentamente ...
    Confronto e differenze tra gli Snorkel FINIS - Parte 6 di 6
    In questa nostra breve guida agli Snorkel frontali è bene anche sapere cosa NON FA il respiratore frontale. Benché si possa pensare che lo snorkel sia uno strum...
    838views

    You may also like