Esercizi a Dorso – l’incrocio

    Aiutare i nuotatori ad evitare l’incrocio delle mani sopra la testa durante l’esecuzione della bracciata (il cosiddetto crossover) è un lavoro che gli allenatori devono sempre essere preparati a fare. Ecco una veloce progressione che potrà essere utile a molti nuotatori.

    Perché farlo:
    Iniziare la trazione direttamente in linea con la spalla è più produttivo in confronto a inziare sopra la testa

    Come farlo:
    1.
    Innanzitutto fai un pò di battuta di gambe a dorso con le braccia lungo i fianchi, lavorando su equilibrio e rollìo. Impostare le fondamenta della bracciata grazie alla battuta di gambe all’inizio della progressione di questo esercizio significa che non avrai bisogno dell’aiuto delle mani per bilanciare questa postura.
    2. Assicurati che la spalla, garzie alla rotazione, esca dall’acqua.
    3. Ora fai un pò di battuta di gambe con un braccio esteso. Fai attenzione a tenere la mano leggermente esterna rispetto alla spalla. Cerca di capire dov’è che stai posizionando la mano
    4. Nuota a dorso concentrandoti sul mantenere le mani in direzione delle spalle.

    Come farlo davvero bene (i punti essenziali):
    Sentiti “largo”. Se hai mai avuto problemi col “crossover” assicurati che le mani ti sembrino più larghe di quello che pensi dovrebbero essere. Mentre fai la battuta di gambe a dorso con il braccio esteso (punto 3) assicurati di sentire la mano pronta a fare presa sull’acqua… quello si avvicinerà molto al punto di partenza della tua bracciata durante la nuotata a dorso completa!

    Articoli Simili:

    Demistifichiamo i falsi miti sul nuoto – parte 2, ridurre l'attrito frontale
    Demistifichiamo i falsi miti sul nuoto – parte 2, ridurre l'attrito frontale Eccoci al secondo mito da sfatare, puro debunking sul nuoto, pronti? Falso mito...
    Stile Libero - lavorare sull'equilibrio della muscolatura di supporto
    Perché lavorare sull'equilibrio della muscolatura di supporto? Assicurarti che nella posizione di scivolamento il tuo corpo sia il più bilanciato possibile può...
    Filippo Magnini usa lo snorkel Finis in riscaldamento pre-gara al Trofeo Città di Milano
    Appena tornati da tre strepitose giornate di gare del Trofeo Città di Milano! La manifestazione era organizzata alla grande e merita il plauso di tutti per aver...
    Dorso - imparare l'esercizio "mulino a vento"
    Dorso - imparare l'esercizio "mulino a vento" Quando un nuotatore comincia a muoversi in avanti ad un livello più avanzato è il momento di fare attenzione al...
    Esercizio "Stai sul PUNTO" - con elastici da nuoto frenato
    Esercizio "Stai sul PUNTO" - con elastici da nuoto frenato Gli elastici per il nuoto frenato sono un attrezzo meraviglioso per imparare come mantenere la pre...
    Allenamento - velocità di crociera sui 3000 m
    Riscaldamento: 1 x 200 a piacere 1 x 100 pull buoy 1 x 100 gambe Serie Principale: 20 x 25 in accelerazione con :05 o :10 di recupero Stile ...
    Nuoto Frenato - Le differenze tra Paracadute e Costume a Traino - Parte 1 di 2
    In attesa di pubblicare alcuni post, che approfondiranno l'argomento dell'allenamento col sistema del NUOTO FRENATO, vorrei sottolineare le differenze tra due p...
    Due vie verso il successo?
    Immaginiamo questo scenario. Avete per le mani un nuotatore di circa 9 anni e, come è normale, egli si troverà di fronte a un qualcosa di nuovo (anche se ha nuo...
    1.6kviews

    You may also like