ISL: primo giorno di semifinali Lega Nuoto, cos’è successo?

ISL-lega-nuoto-playoff-giorno-1-semifinali

Foto:Mine Kasapoglu/ISL

ISL: primo giorno di semifinali Lega Nuoto, cos’è successo?

Ieri si è tenuto il primo match delle semifinali ISL, International Swimming League, a Eindhoven. Energy Standard e Cali Condors, le due prime in classifica, hanno affrontato Team Iron e DC Trident nella prima delle sei puntate di semifinali che ci riveleranno chi accederà alla finale. Non erano presenti nelle start lists per questa giornata Caeleb Dressel ed Hali Flickinger per i Condor e Chad le Clos e Florent Manaudou per gli Energy.

cuffia silicone migliore bella

Per i Trident assenti Felipe Franca Silva, Zsuzsanna Jakabos e Jay Litherland mentre nel Team Iron non ci sarà Marco Orsi. I Cali Condors hanno subito preso il comando della giornata con una doppietta di Beata Nelson. Gli Energy Standard rimangono indietro ma si soli 14 punti. Eccoti anche qualche link utile:

Ma adesso vediamo cos’è successo gara per gara.

Punteggi squadre dopo il primo giorno di playoff (semifinali)

  • Cali Condors 290
  • Energy Standard 276
  • DC Trident 183
  • Team Iron 171

100 Farfalla donne

I playoffs iniziano con i 100 Farfalla donne ed è un’inizio lampo per i Cali Condors. Kelsi Dahlia vince la gara in 55″45 e si prende un po’ di punti jackpot. Assieme ai punti del terzo posto di Erika Brown (56″56) i Condors portano a casa 21 punti. Sarah Sjostrom per Energy Standard è seconda in 56″22, mentre la sua compagna di squadra Madeline Banic è quarta in 56″84, portando 12 punti alla sua squadra.

Farfalla 100 uomini

Prima vittoria per il Team Iron in questa specialità grazie a Nicholas Santos in 50″36. Marcin Cieslak dei Condor secondo in 50″43, seguito da Camden Murphy (DC Trident, 50″70) ed Energy Standard (Adam Barrett, 50″74).

braccialetti in corsie riciclate

Dorso donne 200 m

Beata Nelson (CC) continua a risplendere nel Dorso vincendo i 200 in 2’03″17). Energy Standard doppietta secondo e terzo con Mary-Sophie Harvey (2’05″26) e Anastasiya Shkurdai (2’05″31). Klaudia Nazieblo (Trident) quarta (2’06″49), seguita dalla compagna Ali DeLoof (2’07″05).

Uomini, 200 m Dorso

Lorenzo Mora per il Team Iron vince i 200 Dorso in 1’50″92. Brodie Williams (CC) secondo in 1’52″55, davanti all’Energy Standard Evgeny Rylov (1’52″57) e all’Iron Robert Glinta (1’53″37). Poi di nuovo condor con Coleman Stewart (1’53″69).

Donne, 200 m Rana

Lilly King finisce con un bel jackpot per i Cali Condors. 19 punti nei 200 Rana. King tocca in 2’17″43. Maria Temnikova (DC) seconda in 2’18″60, seguita da Jenna Strauch  (Team Iron 2’21″28) e da Viktoriya Gunes (Energy Standard 2’21″93). Il resto delle partecipanti è rimasto fregato dal Jackpot di King.

Rana 200 m uomini

Ilya Shymanovich (Energy Standard) vince per un pelo in 2’03″77. Erik Persson del Team Iron è subito dietro a 2’03″92 seguito da Charlie Swanson (Energy Standard 2’04″25) e Nic Fink (Condor, 2’04″68).

Staffetta 4×100 Stile donne

Energy Standard si prendono ben 30 punti con la prima staffetta ISL della giornata (e dei playoff). Tengono a bada i Cali Condors per sette decimi di secondo. Siobhan Haughey, Janja Segel, Femke Heemskerk e Sarah Sjostrom finiscono in 3’29″12. Per i Condor Olivia Smoliga, Erika Brown, Beata Nelson e Natalie Hinds seconde in 3’29″86.

Il Team Iron con Ranomi Kromowidjojo, Barbora Seemanova, Danielle Hill e Costanza Cocconcelli terzo posto in 3’32″04. Infine i DC Trident (Linnea Mack, Isabella Hindley, Leah Neale e Annika Bruhn) in 3’32″97.

50 Stile uomini

Senza Caeleb Dressel i Cali Condors vincono lo stesso con Justin Ress in 21″04. Team Iron con Thom de Boer secondo (21″08), seguono Energy Standard con Ben Proud (21″09) e DC con Ryan Hoffer (21″11).

50 Stile donne

È Sarah Sjostrom, fresca dei suo successi agli europei a vincere per gli Energy Standard questi 50 Stile in 23″32. Ranomi Kromowidjojo seconda (TI) in 23″75, DC terzi con Anna Hopkin (24″02) e i Condor con Erika Brown in 24″13.

Misti 200m uomini

Prima vittoria di oggi per i DC Trident quando Andreas Vazaios tocca in 1’53″11. Leonardo Santos (TI) secondo in 1’54″89, Andrey Zhilkin (ES) terzo in 1’55″49. Infine Mark Szaranek (CC) quarto in 1’56″49.

Misti 200m donne

Ed ecco la seconda vittoria della giornata per Beata Nelson. Dopo i 200 Doros s i prende anche i misti, stessa distanza. Nelson tocca in 2’06″20, davanti a Team Iron (Maria Ugolkova in 2’06″89. Energy Standard con Mary-Sophie Harvey terzi in 2’07″87 poi la compagna Viktoriya Gunes (2’08″62).

50 Rana uomini

Energy Standard dominano nei 50 Rana con una doppietta 1-2 e un grosso jackpot per 31 punti in totale. Ilya Shymanovich vince in 25″60. Felipe Lima secondo in 26″21. Nic Fink (CC) terzo in 26″36, unico altro nuotatore a ricevere dei punti in questa gara. Tutti gli altri sono bruciati dal jackpot di Shymanovich.

50 Rana donne

Cali Condors doppietta 1-2. Lilly King vince in 29″44 e porta a casa 15 punti, si prende i putni jackpot da ben tre avversarie. Nel frattempo la sua compagna di squadra Molly Hannis è seconda in 29″53 e ne prende 7, in tutto sono 22 punti per i Condor. Ida Hulkko (TI) terza in 29″84, seguita da Energy Standard con Siobhan Haughey (in 29″92) a causa dell’assenza di senza Benedetta Pilato.

Staffetta 4×100 Stile uomini

I Cali Condors vincono in 3’08″46 e prendono 38 punti grazie a un tempo jackpot. Intanto i DC Trident prendono la doppietta terzo e quarto posto facendo 22 punti, un bel risultato e una bella iniezione di fiducia per una squadra che in questi playoff affronta due giganti come CC e ES.

Condor con Kacper Majchrzak, Jesse Puts, Marcin Cieslak e Justin Ress sono primi in 3’08″46. Team Iron con  Robert Glinta, Matt Richards, Maxim Lobanovszkij e Thom de Boer al secondo posto in 3’09″43. DC terzi con Ryan Hoffer, Zach Harting, Aleksandr Shchegolev e Camden Murphy (3’10″14). L’altro team DC con Velimir Stjepanovic, Zane Grothe, Andrew Loy e Sergey Shevtsov quarto in 3’11″95). L’Energy Standard viene squalificata.

Dorso donne 50 m

Una gara veloce e serrata finisce con un pareggio al primo posto. Simona Kubova di Energy Standard e Maaike de Waard dei Condor sono a pari merito con 26″55. DC terzi con Ali DeLoof in 26″69, seguita da Olivia Smoliga (Condor, 26″78).

Dorso uomini 50 m

Gli Energy Standard con Kliment Kolesnikov si prendono i 50 Dorso in 22″94. Team Iron: Guilherme Basseto secondo in 23″01. DC: Mark Nikolaev (23″03). Cali: Coleman Stewart (23″27). Energy Standard: Evgeny Rylov (23″40).

400 Stile donne

Siobhan Haughey (ES), dopo aver nuotato i 50 Rana ha vinto pure i 400 Stile in 3’59″16. È stata l’unica a rompere la barriera dei 4 minuti e in cambio ha ricevuto 19 punti. Per DC Trident doppietta 2-3 con Joanna Evans (4’01″28) e Leah Neale (4’04″26). Energy Standard al quarto con Helena Rosendahl Bach (4’05″35).

400 Stile uomini

I 400 Stile sono tutti degli Energy Standard. Dopo che Haughey ha vinto i 400 donne, ecco Kregor Zirk prendersi il primo posto nella categoria maschile toccando il muro in 3’41″13. Townley Haas dei Condor secondo in 3’41″36, seguito da Zane Grothe dei Trident (3’42″62), poi Luiz Altamir Melo del Team Iron(3’43″24).

Staffetta Mista 4×100 donne

Ancora vittoria per i Cali Condors nell’ultimo evento femminile della giornata. Beata Nelson, Lilly King, Kelsi Dahlia ed Erika Brown vincono in 3’48″63 e prendono 20 punti. Energy Standard secondi con Mary-Sophie Harvey, Jessica Call, Anastasiya Shkurdai e Sarah Sjostrom in 3’50″93. Terzo posto per DC con Ali DeLoof, Tatiana Belonogoff, Klaudia Nazieblo e Anna Hopkin in 3’52″09.

Staffetta Mista 4×100 uomini

I Cali Condors concludono la giornata con una vittoria da 24 punti nella staffetta. Coleman Stewart, Nic Fink, Jose Angel Martinez e Justin Ress toccano in 3’23″42, davanti per 22 centesimi di secondo ai DC Trident. I nuotatori “tridentini” Mark Nikolaev, Tommy Cope, Zach Harting e Aleksandr Shchegolev chiudono in 3’23″64. Evgeny Rylov, Ilya Shymanovich, Adam Barrett e Kliment Kolesnikov per gli Energy Standard sono terzi in 3’23″80.

You may also like