Il ruolo del nuoto frenato negli allenamenti sulle lunghe distanze

    In una nota la NZ Manufacturing, Inc., leader in attrezzature per allenamenti di forza e resistenza e per riabilitazione, spiega perché l’allenamento di nuoto frenato è essenziale  per la preparazione a gare di nuoto su lunghe distanze tipo Acque Libere, Triathlon e Aquathlon.

    nuoto frenato elastico swimmershopL’esercizio di nuotare contro la resistenza offerta da un elastico ruota attorno allo sviluppo della forza muscolo-scheletrica. Aumenta la forza muscolare, la resistenza e la potenza attraverso il principio del sovraccarico. Il progressivo aumento del peso (o della resistenza offerta dall’elastico) applicato al muscolo causa un affaticamento dello stesso. Attraverso l’insieme del sovraccarico durante l’allenamento e della “riparazione” che attua il corpo sulle fibre muscolari a riposo, il muscolo aumenta la propria forza.

    Advertisement

    Nonostante TUTTI gli atleti abbiano bisogno di incorporare esercizi di nuoto frenato all’interno del loro normale allenamento, ciò è particolarmente importante per coloro che nuotano lunghe distanze. Infatti, oltre ad essere una performance in cui l’intero sistema muscoloscheletrico è chiamato in causa, nuotare su lunghe distanze richiede un alta soglia di resistenza.

    Gli elastici linea StrechCordz® della NZ Manufacturing aiutano proprio in questo. Prodotti come il Paracadute, la cintura “tiro alla fune” e l’elastico lungo da nuoto frenato sono stati pensati proprio al fine di migliorare questo aspetto.

    Prossimamente cercheremo di approfondire il ruolo del nuoto frenato all’interno dell’allenamento del nuotatore.

    Articoli Simili:

    Partenze - schiena piatta
    Nuotatori, avete sentito almeno una volta il vostro allenatore dirvi "schiena piatta in partenza" e non sapevate a cosa si riferisse? Ecco la cosa illustrata in...
    Allenamento - Velocità per nuoto pinnato, di Stefano Konjedic
    Oggi Stefano Konjedic, un nome che vi sarà senz'altro familiare se fate parte del mondo del nuoto pinnato, ci consiglia un primo allenamento, di velocità. Lasci...
    Allenamento - resistenza, respirazione e tecnica delle virate (n.29)
    Obiettivi: migliorare la resistenza, il ritmo della respirazione e la tecnica delle virate. Questo allenamento si concentra sulle virate in tutti gli stili e ne...
    Nuoto e Idratazione, una Guida Veloce
    Nuoto e Idratazione, come, quando e quanto bere per non disidratarsi L'idratazione nel nuoto ha un'importanza fondamentale, sia per i nuotatori agonisti di q...
    Stile Libero - Gambe di lato e ingresso della mano
    Impara a collegare il braccio che esegue la trazione al braccio che recupera in modo da avere un'altra freccia al tuo arco per migliorare lo stile libero. ...
    Allenamento - nuoto lunga distanza con accelerazioni e controllo della respirazione
    Nuoto lunga distanza è 4600 metri e parecchio allenamento di respirazione In nuoto lunga distanza con accelerazioni e controllo della respirazione si lavora su...
    Come Fare la Partenza a Dorso Migliore (e come insegnarla in 5 semplici passi)
    Come Fare la Partenza a Dorso Migliore (e come insegnarla in 5 semplici passi) Ti sarai chiesto spesso come fare la partenza a dorso migliore. Finalmente la so...
    Perché contare le bracciate è utile? (di Kevin Koskella)
    Perché contare le bracciate è utile? (di Kevin Koskella) Potrebbe esserti capitato un allenatore che ti faceva contare le bracciate durante l'allenamento, si...
    732views

    You may also like